Page 99 - Imparare a vivere la strada
P. 99

imparare a fruire della strada assieme agli altripiccoli alla doppia visione i ragazzi escogitano una interessante strategia. All’inizio di una strada per esempio troviamo un segnale che indica che quella via è riservata ai pedoni: manca un segnale che i bambini devono collocare, quello che indica agli automobilisti che non possono proseguire su quella strada perché riservata ai pedoni.Finalmente i piccoli sono pronti a cimentarsi sul percorso: una metà farà il pedone e l’altra metà l’autista di automobile e dopo dieci minuti cambio per tutti. Per rendere più piacevole la situazione di simulazione i ragazzi di quinta hanno costruito anche delle simpatiche automobiline in cartone da far “indossare” ai bambini che fungono da automobilisti.applichiamo le regolefinalmente tutti in pistaL’impegno di tutti, grandi e piccoli, è notevole: i piccoli intenti a muoversi rispettando la segnaletica e cercando di non commettere degli errori per evitare le penalità e i grandi intenti a dirigere, osservare e valutare.Alla fine ai bambini piccoli viene chiesto di dire le proprie impressioni sul percorso: chi segnale gli errori degli altri (Ero fermo al semaforo rosso, Ettore mi ha tamponato! I pedoni andavano avanti e indietro sulle strisce: lo facevano apposta!), ma c’è anche chi, con molta sincerità, ammette i propri errori sulla strada (Per sbaglio sono andato addosso allo scuola-bus. Non mi sono fermato in tempo al semaforo rosso).97


































































































   97   98   99   100   101