Page 77 - Imparare a vivere la strada
P. 77

imparare a fruire della strada assieme agli altril’attesa dei partnerI bambini di prima attendevano con curiosità questo incontro, questa nuova “lezione” che avrebbero fatto loro i ragazzi più grandi di quarta! Nel frattempo l’insegnante evitò di parlare con i suoi bambini degli argomenti che sarebbe stati affrontati nell’incontro. Affrontò invece un discorso più ampio sulla complessità della strada: i bambini fecero ciascuno un disegno della propria strada e dall’osservazione collettiva degli elaborati si individuarono gli elementi che, secondo i bambini, costituiscono la strada. Questo intervento aveva una duplice funzione didattica. Permetteva all’insegnante di coglie- re il punto di partenza, di individuare quali erano cioè le conoscenze e le convinzioni spontanee dei bambini sull’ambiente stradale. Aveva però anche la funzione di attivare le conoscenze pregresse che i bambini avevano sulla strada e su quelle si sarebbero innestate – con un apprendimento non occasionale, ma sistematico e significativo – le nuove nozioni che i bambini di quarta avrebbero proposto loro.la realizzazione e la ricadutaNella giornata dell’incontro lo sgomento e il batticuore iniziale nei ragazzi di quarta lasciarono ben presto il posto alla calma e alla precisione espositiva. L’attenzione e l’interesse costante, la partecipazione gioiosa dei piccoli rappresentò per i ragazzini tutor la giusta ricompensa per un lavoro di preparazione tanto intenso.Nel DVD sipuò visionare una succinta presentazione dell’esperienzae un breve video.dalle spiegazioni al lavoro di gruppo75


































































































   75   76   77   78   79