Page 64 - Imparare a vivere la strada
P. 64

1.7tutti attorno all’ovale del gioco dell’ocala progettazione e la preparazioneI bambini accolsero anche questa volta con entusiasmo la proposta e si attivarono immediatamente e realizza- rono giochi e situazioni diverse per modalità ludiche e per contenuti. Un gruppo di ragazzini decise di realizza- re un gioco di percorso che si ispirava al classico gioco dell’oca. Anche in questo caso i ragazzini discussero a lungo non solo per riconoscere i segnali che incontrano più di frequente e che più direttamente li riguardano,ma anche per individuare le situazioni che avrebbero dovuto caratterizzare le singole caselle (come il premio dell’andare avanti abbinato alle strisce pedonali e il tornare indietro legato alla deviazione per lavori in corso): questo richiese un bel ripasso di tutti i segnali. Scelsero inoltre di realizzare una pista di gioco che avesse le dimensioni di un grande tavolo. In questo modo solo alcuni bambini di prima avrebbero giocato a rotazione in ciascuna partita, ma tutti avrebbero avuto la possibilità di seguire il gioco dei compagni e di imparare eventualicose nuove durante ciascuna partita. La spiegazione iniziale del giocosarebbe stata il momento informati- vo per la conoscenza delle regole del gioco, il momento conoscitivo in cui i ragazzini di quarta avrebbero spiega- to segnali e modi di agire conseguenti, il momento formativo perché avreb- bero sottolineato l’importanza di ri- spettare le regole a vantaggio di tutti.62I.C. Divisione Julia – (TS) Scuola Primaria Ferruccio Dardiclasse tutor: IV B (19 alunni) classe partner: I B (23 alunni)Insegnanti:Maria Zacchigna, Rita Donà


































































































   62   63   64   65   66