Page 56 - Imparare a vivere la strada
P. 56

La varietà di attività proposte permise a tutti i ragazzi di scegliere quella più adatta a ciascuno e alla fine, oltre ad acquisire nozioni circa la sicurezza e le regole stradali, hanno scoperto un nuovo modo di imparare giocando (2).Nel DVD è possibile visionare il video amatoriale con cui le ragazze illustrano e commentano questa loro esperienza sul campo, che si conclude con una interessante ricaduta comportamentale: un ragazzino dopo l’esperienza, salito in macchina, da bravo passeggero, si allaccia la cintura di sicurezza.1.2strada, il semaforo, il vigile, l’attraversamento pedo- nale, i segnali specifici per il pedone) da suggerire ai bambini per potersi muovere in sicurezza sulla strada. Intenzione ben evidente da parte dei giovani autori, nellapredisposizione del libro, è quella di coinvolgere attivamente il lettore con l’introdu- zione di personaggi divertenti e riferimenti espliciti a situazioni reali, con l’uso di un linguaggio semplice e stringato ma chiaro, ma soprattutto con la predisposizione di elementi staccabili e ricomponibili, con figure mobili e finestrelle da aprire per ricevere informazioni successive e per effettuare verifiche. Il libro quindi non propone solo la lettura, ma suggerisce anche di svolgere attività diverse, di applicare le nozioni apprese e fare riferimento alla realtà che li circonda.(2) Per ricevere in omaggio una scatola completa del gioco rivolgersi all’Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia.stradandola progettazione e la preparazioneUn gruppo di sette studenti di un Liceo Socio-Psico- Pedagogico, in relazione alla loro preparazione, hanno deciso di affrontare il tema del comportamento del pedone predisponendo un libro interattivo intitolato Stradando con spiegazioni e quiz per bambini di sei- otto anni.Gli argomenti scelti sono stati quelli fondamentali (la54ISIS G.A. Pujati – Sacile (PN) vincitore ConcorsoSicuraMENTE 2012Studenti:Anna Benedet, Silvia De Luca, Marta Da Dalt, Davide Francescon, Beatrice Marin, Eleonora Pavan, Giorgia Vendramini


































































































   54   55   56   57   58