Page 50 - Imparare a vivere la strada
P. 50

Prima di descrivere le tante esperienze realizzate desideriamo dire grazie a tutti i bambini e i ragazzi e ai loro genitori, ai docenti e ai dirigenti scolastici (1), ai responsabili delle diverse realtà territoriali che con il loro impegno costante hanno testimoniato come sia possibile passare dall’acquisizione di conoscenze alla conquista autonoma di comportamenti socialmente condivisi.Loredana Czerwinsky Domenis e Laura Tamburini(1) Le indicazioni relative agli insegnanti coinvolti con le rispettive classi e alla denominazione delle scuole di appartenenza sono state fornite dai docenti referenti.48ISIS G.A. Pujati – Sacile (PN)ISIS Dante Alighieri – GoriziaISIS S. Pertini – Monfalcone (GO) I.C. di Faedis (UD)I.C. Lestizza-Talmassons (UD)Sc. Sec. Inf . E.A. Piccoli – Cividale (UD) Sc. Sec. Inf G. Bianchi – Codroipo (UD) I.C. Duino-Aurisina (TS)I.C. Altipiano (TS) I.C. Campi Elisi (TS)I.C. Divisione Julia (TS)I.C. Iqbal Masih (TS)I.C. Roiano-Gretta (TS)Scuola Primaria Beata Vergine (TS)Liceo Scientifico Duca degli AbruzziScuola Secondaria Inf. Randaccio di MonfalconeScuola Primaria Giosuè Carducci di Attimis Scuola Primaria Dante Alighieri di FaedisScuola Primaria Pacifico Valussi Sede di Manzano (UD)Scuola Secondaria Inf. De Marchesetti Scuola Primaria G. PascoliScuola Primaria Dante AlighieriScuola Primaria Felice VenezianScuola secondaria Inf. Lionello Stock Scuola Primaria Elio de MorpurgoScuola Primaria Ferruccio Dardi Scuola Infanzia Miela ReinaScuola Secondaria Inf. Francesco Rismondo Scuola Primaria Sandro PertiniScuola Secondaria Inf. Pietro Addobbati Scuola Primaria U. Saba


































































































   48   49   50   51   52