Page 15 - Imparare a vivere la strada
P. 15

un percorso di crescital’educazione stradale:i presupposti pedagogiciIl team di docenti che hanno partecipato al Progetto SicuraMENTE INSIEME partiva, nel suo percorso di ricerca-azione, dal presupposto che l’educazione stradale andava intesa in senso lato come occasione di formazione e di prevenzione, come momento di riconoscimento di responsabilità nelle proprie scelte e nelle proprie azioni nell’am- bito di una cittadinanza agita. Pertanto, nell’affrontare didatticamente, nella scuola dell’obbligo, l’educazione stradale non ci si poteva limitare a utilizzare metodologie didattiche atte a far acquisire conoscenze teoriche – seppur necessarie – sulle regole e i comportamenti stradali (sapere), né risultava sufficiente correlare a queste la rea- lizzazione di buone e adeguate abitudini comportamentali (saper fare). Con il team di docenti che hanno partecipato a questo progetto di ricerca-azione si è focalizzata l’attenzione a livello didattico e metodologico sulla necessità di portare i nostri ragazzi– cittadini di oggi e di domani – ad acquisire un apprendimento significativo (Ausubel) che si concretizza nella capacità di attivare autonomamente e contestualmente, inaspetti cognitivi CONOSCENZEle finalità formativeaspetti operativiSAPERE acquisire concetti e informazioniformazione come cambiamentoABILITÀSAPER FARE acquisire comportamenti correttiaspetti emotivo-motivazionaliATTEGGIAMENTISAPER ESSERE capacità di attivareautonomamentee contestualmente comportamenti efficaci e corretti13


































































































   13   14   15   16   17